DEV elementary OS IT need you!

Eccomi qua, ne avevo già parlato su Twitter, ma ora ho deciso di scriverci un post a riguardo. Oramai DEV elementary OS IT, è un blog che sta per sprofondare, ma siamo ancora li li per riprenderlo, ripescarlo e tornare grandi.

Questa volta è necessario un contributo di tutti noi, da me (Gusions) a voi lettori/fans. Per ritornare grandi, perché prima avevamo quasi una media di 1000 visite al giorno, ora siamo sulle 200-250; veniamoci incontro. Come saprete, questo è un blog che raccogli e tutto il possibile su ciò che riguarda elementary OS, è indipendente e non paga gli editori.

Quindi possiamo iniziar e a tornare grandi con alcuni semplici passi:

Quando ho parlato di applicazioni per dispositivi mobile qualcuno si è fatto avanti, sarebbe interessante e produttivo avere un’app per le maggiori piattaforme come Android, iOS e anche Symbian. Tutti i contributi sono ben accetti e se siete interessati lasciate un commento.

Capisco che questo sia un periodo non proprio roseo per le nostre economie, ma considerate anche una piccola donazione tramite il pulsante al lato destro del blog.

P.s: Per il mese di Dicembre arriveranno le video novità, il sondaggio non ha ricevuto tantissimi voti ma sono più che sufficienti🙂

Informazioni su Gusions

Innovative blogger. Tech editor for various sites, GNU/Linux old standing blogger & Instagramer full time.
Questa voce è stata pubblicata in Aggiornamenti, Aggiornamenti Progetto e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a DEV elementary OS IT need you!

  1. nZo ha detto:

    Beh, credo che il problema principale stia nel fatto di novità “concrete”.
    Mi spiego, seguo giornalmente il blog nella speranza di una qualche beta(per umani si intende), alpha, gamma etc etc da testare e ritestare per “toccare con mano” ciò che il blog presenta. Ma quelli di elementary vanno un po’ a rilento e quindi pure il blog ne risente… si, i mockup sono interessanti. Ma avere una versione di elementary semi-stabile da poter installare e semplicemente aggiornare a poco a poco senza dover reinstallare da capo porterebbe un bel po’ di lettori in più, tutti fibrillanti nell’attesa dell’ultimissma news riguardo al figherrimo programma da testare nella loro distro che non cancelleranno per un po’. Quindi… in mia opinione direi che siamo in mano ad i dev di elementary. Più a rilento van loro più il blog perde news interessanti e lettori.

    Spero di essere stato d’aiuto

    P.S.
    Io in ogni caso vi seguo ogni giorno… sempre nella speranza di trovare un qualcosa da installare una volta sola e da non rimuovere più🙂

  2. ThePette ha detto:

    Per avere tante visite servono notizie sulle novità del mondo Elementary, novità succulente non icone etc.. Purtroppo puoi fare ben poco senza le fonti primarie..
    Inoltre Elementary ha perso appeal, con Gnome 3.2/3.4 e Unity che migliorano a vista d’occhio ha poco da scherzare.. E non ha un team di sviluppo grande, potente ed esperto come i suoi due concorrenti (senza nulla togliere al team elementary e ai nostri sviluppatori italiani come Mefrio).
    Ora come ora, per salvarsi, Elementary dovrebbe diventare una spin di Ubuntu, come Xubuntu, Kubuntu etc..Così da ricevere finanziamenti e poter dare una mano a Canonical..Molti prodotti come BeatBox son ottimi, ma non creano una distro completa..
    Poi magari mi sbaglio

  3. Alessandro R. ha detto:

    E’ normale cha abbia perso appeal … sta passando troppo tempo tra le due release, ma sono convinto che saprà riconquistare gli utenti non appena Luna vedrà la luce !!! Il problema, come diceva nZo, è la mancanza di una beta … qualcosa da mettere sotto i denti ! Dobbiamo aspettare …

    Anche io leggo il blog giornalmente (anche http://www.arresojas.it/ che io unirei a questo) ! Per la donazione, mi dispiace, ma non posso aiutarti …😄
    Anzi, se qualcuno vuole farla a me vi lascio il mio indirizzo paypal !

  4. Rendimentozero ha detto:

    Sinceramente non vedo quale differenza possano fare più followers su twitter o su g+ Quelli dovrebbero essere una conseguenza più che un requisito.
    A me il problema vero sembra la carenza di contenuti in generale. Chiaro che un blog come questo sarebbe bello si potesse ultra-specializzare ma purtroppo come é già stato detto, manca la materia prima. Di qualche contenuto alternativo, “di contorno” cosa ne pensate? Si rischierebbe di far perdere identità al blog se si trattassero anche argomenti collaterali? Dopo tutto su elementary si riscontrano un sacco di problematiche e di necessità del tutto identiche a quelle che si presentano in altre distribuzioni, che penso possano essere interessanti per tutti. Anzi forse la presenza di un miglior supporto e di un livello comunicativo più sviluppato potrebbero incoraggiare nuovi utenti.

  5. giatuareg ha detto:

    Caro Gusions, innanzitutto ti faccio i complimenti per l’impegno che rivolgi nel progetto elementary e che si riversa poi nei contenuti del sito.
    Qualche piccolo appunto sparso:
    1. Rubrica per Jupiter
    Dal momento che Elementary, per ora, esiste solo nella sua forma concreta Jupiter (come qualcuno sosteneva in un precedente commento, Luna è troppo eterea ancora), perchè non focalizzare qualche articolo settimanale sulla beneamata Jupiter?
    Non è affatto esente da bugs e da difetti, soprattutto nel tweak after installation. Spesso tocca googlare per risolvere cagate (passatemi il termine) che magari potrebbero essere raccolte e risolte in maniera pratica e pulita in una rubrica su questo sito.
    Tempo e costo prossimi allo zero ma il vantaggio di diventare un vero e proprio portale di riferimento per gli utilizzatori della distro.
    A partire da plymouth, dai driver proprietari obsoleti se installati dal gestore integrato, dal flash, la mancanza di banshee o di OO, il top panel con i menù a tendina laggosi, mancanza di icone per soft come jdownloader, libreoffice ecc.
    Magari anche una facile guida per snellire Jupiter una volta installata dei drivers ecc inutili. Una mini guida in stile eOS per Compiz e ubuntu tweak (si salvano un sacco di risorse togliendo accessibilità varie e si aumenta la produttibilità con un banalissimo gestore finestre alla gnome3)
    Insomma le classiche noie del 10.10 che dispiace dover risolvere ricorrendo ad altri siti che solitamente li trattano da Maverick e non da Jupiter, con tutte le conseguenze del caso.
    Mi sono fin troppo dilungato, ma sono appunti di un common user e non di uno smanettone. Ho scelto elementary per la facilità e la coerenza dell’interfaccia, per la stabilità e perchè onestamente offre tutto ciò che un user medio chiede da un pc. Non ha senso puntare solo su Luna perchè Jupiter offre ancora moltissimo soprattutto in questo periodo dove ubuntu ha deluso un po’ tutti quanti, dove mint reagisce con la 12 che non è altro che un potpourri di richieste e lamentele di chi di canonical ne ha piene le balle.
    Un saluto a tutti quanti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...