Nuovo mockup di Scratch subito divenuto realtà!

In questi giorni sto finalmente riacquistando tempo da dedicare al blog. A riprova di questo ecco un nuovo mockup di Scratch disegnato da DanRabbit e subito attuato da Mefrio.

Come possiamo vedere dal questo video che lui stesso ha hostato su videobin, i progressi di Scratch sono degni nota e piano piano questo diventa sempre un software davvero moderno e sempre più funzionale.

Bello e funzionale, cosa ne pensate voi?

 

Scratch 1.0 è finalmente qua!

Nonostante OMG Ubuntu abbia altro a che pensare, mi ha anticipato, anzi ha anticipato la pigrizia di Mefrio per poter annunciare la prima versione stabile in esclusiva su questo blog. Non ne faccio una tragedia anzi, però con un po’ di ritardo vi presento la versione 1.0 di Scratch; prodotto tutto Italiano che tra le altre cose sarà di default su elementary OS 0.2 Luna.

Possiamo evincerlo dall’annuncio ufficiale pubblicato circa 18 ore fa da xapantu. Sicuramente chi legge il blog non ha bisogno di vedere riassunte tutte le novità, ma per non sbagliare: cerca novità scratch sul blog.

I miei più sentiti complimenti a tutto il team che ci ha messo davanti un software davvero ottimo. Continuate così!

Scratch, si avvicina il primo rilascio

In questo periodo uno dei programmi che sta ricevendo più commit è sicuramente Scratch, il text editor in stile elementary. Insieme a xapantu ci stiamo dando da fare per il primo rilascio stabile che avverrà certamente molto presto. Le API dei plugin sono pronte e con queste anche l’intero codice del programma. Abbiamo bisogno solo di alcuni ultimi fix e rilasceremo la versione 1.0.

Come vedete è stato implementato anche il Plugin Manager. L’interfaccia che vedete è quella che appare abilitando 3 dei plugin più interessanti del momento.

Il primo è Euclide. Il plugin, scritto da xapantu, era nato come progetto indipendente ed è poi stato integrato in Scratch. Questo plugin non è altro che un potente gestore di progetti che utilizzano CMake.

Il secondo è il plugin FM. È quello che vedete nella colonna di sinistra ed è un file browser scritto utilizzando le librerie di Marlin.

Il terzo è ancora in fase di sviluppo e dovrebbe essere un console Python.  Sotto il tab “Prova” del riquadro in basso è nascosto questo plugin ancora in fare di sperimentazione.

Se volete contribuire creando un plugin potete trovare a questa pagina i template per crearne uno e vari esempi di plugins oltre il codice di Scratch

PS: cliccate sull’immagine per ingrandirla ;)

Mefrio

Scratch, ecco un video che ci illustra le sue features!

Eccolo qua, è finalmente nelle mie mani (o meglio in quelle di Youtube) il video che ci mostra tutte le funzionalità di Scratch, il famoso text editor in stile elementary inizialmente creato da Mefrio e da Randomgc  ed ora sviluppato prevalentemente da Mefrio e xapanatu.

Come possiamo vedere da questo video Scratch è un grande progetto e meriterebbe di entrare a far parte di Luna no?

Non vi anticipo nulla, buona visione!

P.s: Levate l’audio durante l’esecuzione del video, per alcuni problemi hardware di Mefrio c’è un fastidioso brusio! Vi consiglio di guardare il video a tutto schermo e a 720p!

Appunti scottanti dall’ultimo “Council Meeting” di ieri!

Sono notizie scottanti, quelle che trapelano dall’ultimo “Council Member” la riunione di tutti i membri del gruppo “Council” di elementary OS. In un post, pubblicato poco fa da CassidyJames, possiamo notare alcune notizie che sono novità assolute, mentre altre delle vere e proprie bombe. Siamo pronti?

Le decisioni del Concilio !

Discussioni Mensili: elementary terrà delle discussioni mensili per migliorare l’integrazione con la comunità, promuovere una maggiore trasparenza, e aiutare le persone più a parlare più facilmente con i “Council Members”.

Suite Ufficio: elementary OS Luna non includerà di default una suite per l’uffico. Questo, è dovuto al fatto che non ci sono suite per l’ufficio che risultino conformi agli standard elementary.

Developer Sprints: elementary promuoverà un qualcosa di simile a la “Corsa al Plug” per gli sviluppatori, riguardo altri progetti elementary. Questo per accrescere l’interesse degli sviluppatori, e valorizzare con maggiore semplice le numerose applicazioni elementary, e per gestirne meglio il processo di sviluppo.

Blueprints: I contributori di elementary sono incoraggiati ad usare i blueprints per tener conto delle proprie richieste, idee per l’attuale ciclo di sviluppo. Questo aiuterà a gestire meglio gli obiettivi e tenere ordinate le caratteristiche di Luna (e le versioni future), oltre che a fornire un luogo per discutere le decisioni.

Sviluppo Luna: La versione stabile di elementary OS Luna, sarà basata su Ubuntu 12.04 LTS. Questa è la decisione del consiglio, dovuta alla grande quantità di modifiche “experimental” fatte nella versione 11.10. Questa variazione della data, contribuirà a dare agli sviluppatori il tempo necessario per preparare e testare al meglio le proprie applicazioni, e fornirà una più solida (e supportata) base  a Luna.

Schema di numerazione: Le future release di elementary OS saranno basatate sul sistema di numerazione di XYZ, dove X è il numero di versione principale, Y è il minore / regolare il numero di release, e Z è il numero di release bugfix. La maggior parte degli aggiornamenti sarà semplicemente indicati con il loro nome (per esempio Giove o Luna), o, eventualmente, il loro numero rilascio regolare (XY).

Altre Discussioni

Il “brand book”: Daniel Foré sta lavorando ad un  “elementary brand book” per promuovere elementary e le sue linee guida. UNa preview di questo brand book è raggiungibile a questo indirizzo.

Scratch: È stata discussa la possibilità di includere Scratch, il software made in Italy creato da Mefrio e Giulio Collura, su Luna. Ma al momento non è stata ancora presa nessuna decisione ufficiale.

Ubuntu Developer Summit: Tutti i “Council Members” sono attesi al prossimo UDS-P di Ottobre a Orlando, occasione per lavorare al meglio e confrontarsi di persona. Io avevo tentato una sponsorizzazione ma sono stato rifiutato!

 

 

 

Scratch, arriva la modalità “splitview” e indiscrezioni sul futuro!

Eccoci qua, dopo aver aver mostrato il primo mockup , annunciatone lo sviluppo e mostrato la sua crescita eccomi qua a parlarvi nuovamente del software 100% made in Italy in stile elementary!

Iniziamo col dire che l’icona che vedete a lato sarà probabilmente la prossima icona di default di Scratch, assemblate da me, che si aggiunge a quella che avevo realizzato per Ergo. (Inoltre ho aperto un piccolo branch dove pusho le icone in stile elementary 4.0 che realizzo e che potete trovare a questo indirizzo)

Proseguo col dirvi che recentemente, esattamente con il commit 79  ha iniziato l’introduzione della modalità “Split View” non ancora perfettamente funzionante ma a buon punto. Inoltre è stato aggiunto il supporto a Pastebin, infatti da oggi potremo caricare il nostro codice con un semplice click sul sito “incollatutto”. Inoltre con l’ultimo commit Mefrio, ha introdotto il supporto all’invio tramite email!

Inoltre ieri sempre il buon Mefrio mi ha comunicato che:

Crediamo di rilasciare la prima versione stabile per il 10 settembre, codename Decameron

La mia idea/speranza è che Scratch si evolva in modo tale da essere un degno sostituto di Gedit e che magari possa concorrere ad essere l’editor di testo di default su Luna ? (o prossima versione di elementary OS!)

Scratch prende forma!

Abbiamo già parlato in precedenza di questo nuovo tool targato elementary, disegnato da Bassultra originariamente, e trasformato in realtà da Mefrio e da Randomgc. Questi due ragazzi, stanno portando avanti da soli lo sviluppo del text editor in stile elementary, ed in pochi giorni sono già riusciti ad ottenere risultati più che soddisfacenti. 61 commit, un PPA e un software che funziona e che svolge abbastanza bene il proprio lavoro.

Qualcuno più o meno civilmente ha espresso i propri dubbi su questo editor, che piano piano sta acquistando un suo perché ed un suo volto.  Supporta numerose sintassi: C, C++, C#, Python, Vala, Perl, cmake, .desktop e tanti altri tipi di file!

Il software è giovane, e il lavoro è tanto, dopo l’arrivo di Timper un altro software elementary “indipendente” prende forma, supportiamolo (è pure made in Italy!)!

 

Scratch, inizia lo sviluppo!

Giusto qualche giorno fa vi avevo mostrato un mockup di Scratch un editor di testo in perfetto stile elementary. A quanto pare questo mockup, davvero interessante ha suscitato l’interesse di uno sviluppatore che ha deciso di tramutare in realtà il file di inkscape di BassUltra.

Lo conosciamo già, è Mefrio, creatore di Playmouth Manager, esimplytweak e esimpyscripts. Da tempo membro della comunità Italiana di eOS (che non è mai decollata) ha deciso di “accollarsi” questa responsabilità e scrivere questo nuovo text editor come da mockup. Non si è perso in chiacchiere, subito a scrivere codice e a creare pagina del progetto e branch su Launchpad.

In appena 4 commit, abbiamo come risultato quello che possiamo vedere nell’immagine soprastante, davvero niente male per essere solo all’inizio. Non ci resta che augurare a Mefrio buona fortuna e buon lavoro!

Scratch, mockup di un editor di testo per elementary OS!

Finalmente dopo alcuni mesi di assenza stanno cominciando a rispuntare come funghi i mockups. L’ultimo che ho trovato oggi è quello di Scratch, nuovo editor di testo che andrebbe a rimpiazzare il massiccio ma pressoché perfetto Gedit. Il mockup che ho trovato nella pagina DeviantArt di BassUltra è davvero necessario anche se non fondamentale.

In questo mockup non abbiamo il classico menù nero semplicemente perché Bass non ama particolarmente i colori scuri e pensa (e spera) di avere menù più chiari e semi trasparenti. Ovviamente il supporto a Contractor è assicurato, (che tra le altre cose è stato riscritto da poco il Vala) così come il supporto all’evidenziamento della sintassi (volutamente dimenticato dall’autore). Il programma inoltre, fornirà “supporto” per la sintassi di vari tipi di file dai vari html ai .Vala.

Molto interessante anche, risulta il semi-supporto a pastebin, davvero utile a chi lavora collaborativamente, anche se onestamente speravo nell’inclusione del famoso plugin collaborativo per Gedit. Il progetto pare avviato non ci resta che aspettare che qualcosa compaia su Launchpad per “definirlo” un software del progetto (indipendente?)